Grotta Arnaldo Germoni (4429 VG)

Breve Storia

La grotta venne scoperta nel 1966. Si tratta di una cavità molto complessa ed imponente nella quale si può individuare un ramo principale che si sviluppa con vaste caverne intervallate da brevi salti, scivoli e gallerie, ad esso, si affianca un’estesa diramazione che conduce alla massima profondità della grotta (-120m).

Descrizione

Ad eccezione di pochi tratti la cavità si presenta ovunque riccamente concrezionata ed in alcuni vani la profusione e la bellezza delle concrezioni calcitiche è straordinaria. La cavità è stata attrezzata con scale fisse in ferro e con cavi d’autoassicurazione, mentre altri lavori sono stati compiuti al suo interno, come il getto di gradini in cemento e passamani, per agevolare la discesa.

Visite

La grotta, un tempo adibita a stazione sperimentale ipogea, è oggi consigliata per le visite di scolaresche, di comitive o comunque di persone che non conoscono ancora l’ambiente ipogeo. Essendo sotto la tutela dell’Associazione XXX Ottobre, l’ingresso è chiuso a chiave. Per prenotare una visita, dopo aver preso visione del regolamento per l’accesso alle grotte Lindner e Germoni, è sufficiente compilare il seguente modulo di richiesta accesso alla Grotta Germoni e inviarlo all’indirizzo germoni@axxxo.net qualche giorno prima dell’uscita programmata. Verrete ricontattati a breve per concordare la consegna delle chiavi necessarie ed un eventuale accompagnamento.

ATTENZIONE!!! Per poter accedere alla Grotta Germoni è necessario essere muniti di cordino, moschettone e imbracatura di sicurezza.

 

dscf8764dscf8791

dscf8972

dscf8816

dscf8936

dscf8806

dscf8834

dscf8854

dscf8843dscf8900

dscf8914

dscf8864

germoni

I commenti sono disattivati