I nostri… “cuccioli” – Alpinismo triestino 2001

at2001jpgStefano Donat, il più giovane speleologo del gruppo grotte dell’Associazione XXX Ottobre, ha 7 anni ma sul suo tesserino della società conta già 8 bollini annuali.

Appena nato nel settembre 1993, l’ex presidente sezionale Lionello Durissini, ha regalato ai genitori l’iscrizione ed il tesserino per il “nuovo socio”.

Ha al suo attivo numerose ed impegnative cavità carsiche e regionali. Seguito da mamma Monica e papà Dario, Stefano ha iniziato la sua attività dal momento in cui ha cominciato a muovere i primi passi, visitando grotte quali la grotta Azzurra, la grotta dell’Orso e il ramo turistico della grotta di Villanova.

Attualmente ha imparato ad usare il discensore e a passare i frazionamenti in corda come un vero piccolo speleologo. A volte bisogna aiutarlo a scendere perchè può succedere che il peso della corda sui pozzi superi i suoi 25kg e perciò rimane bloccato dalla corda stessa.

Quest’anno ha già nel suo curriculum il fondo non turistico della grotta di Villanova, la stupenda grotta G. Savi, la Grotta delle Torri di Slivia, l’abisso di Medeazza, la grotta Ercole e la grotta Germoni.

Oltre a Stefano, all’interno del gruppo grotte c’è anche Valentina Luzzato di nove anni che assieme a papà Fabio, istruttore di speleologia ha al suo attivo molte cavità carsiche.

Anche lei ha iniziato la sua attività non appena ha cominciato a muovere i suoi primi passi.

Valentina e Stefano, due giovani soci della XXX Ottobre, così piccoli e con molto coraggio, affrontano una disciplina tanto dura, arrivando senza paura sul fondo degli abissi dove nemmeno certi adulti osano addentrarsi.

D.D.

I commenti sono disattivati