Traversata Figherà-Farolfi

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

la prima mezz’oretta di avvicinamento

Quando a Ottobre dell’anno scorso ho terminato il Corso introduttivo alla Speleologia non credevo certo che appena qualche mese più tardi avrei avuto la pos­sibilità di scendere in quello che è attualmente il più grande e famoso complesso carsico d’Italia. In Cor­chia pensavo che ci sarei andato appena da lì a qual­che anno, dopo aver fatto la solita gavetta in grotte del Carso e Friuli. Invece a Marzo mi trovo a Levigliani, la Courmayeur della Speleologia, a fare colazione guar­dando foto e rilievi di gallerie e abissi che hanno fat­to la storia di questa attività. Ho una certa apprensio­ne a pensarmi lì dentro. Finora non ho mai fatto per­manenze in grotta più lunghe di 5 ore. (continua…)

Corso di aggiornamento tecnico per istruttori in Preta

Corso aggiornamento istruttori in Spluga della Preta.

DSC05345

il gruppo alla sala nera, il fondo storico dell’abisso

Continua l’attività “fuori porta” dei soci del gruppo grotte della xxx ottobre. Tra i giorni 24-28 settembre tre istruttori del GG AXXXO (Fabrizio Viezzoli, Francesco  Agostini e Marco di Gaetano quest’ultimo aggregato alla Trenta ma socio della “Commissione Grotte E. Boegan”) hanno affrontato e disceso una delle cavità più affascinanti e famose del territorio italiano: la Spluga della Preta. Il gruppo era formato anche da altri cinque istruttori della Scuola Nazionale di Speleologia provenienti dalle zone di Padova, Pisa e Forlì (INS Giovanni Ferrarese e IS Cristiano Zoppello da Padova;  IS Bucarelli Giovanni – e IS Vacca Pascal da Pisa; IS Rossi Giovanni da Forlì) e l’iniziativa faceva parte dell’annuale corso di Aggiornamento Tecnico per Istruttori. (continua…)