Niphargus : ripopolamento della grotta Arnaldo Germoni

niph-fig-1Il mondo sotterraneo, perennemente privo di luce non è affatto privo di vita. Varie sono le specie cavernicole ,chiamate troglobie, ovvero quelle che effettuano tutto il loro ciclo vitale nelle grotte, e che si sono differenziate nel tempo per vivere in un ambiente privo di luce, a temperatura costante e ad alto tasso di umidità, con una diminuzione significativa delle risorse alimentari. Nella differenziazione le specie hanno perso il colore, allungato gli arti e le antenne e aumentate le setole, potenziato l’olfatto, subita una involuzione della vista, hanno rallentato enormemente il metabolismo e i cicli riproduttivi, assomigliando sempre meno ai loro parenti che vivono all’esterno

Tra queste ci sono i “niphargus”. (continua…)

Mostra Fotografica “HISTORICA” Dai ragazzi del Pitteri all’Associazione Trenta Ottobre

In un vecchio scatolone all’interno della sede del Gruppo Grotte sono state ritrovate delle  belle foto d’epoca e delle vignette di cui si è persa la memoria in quanto i soggetti raffigurati sono, per gli attuali giovani speleologi della Trenta Ottobre, personaggi anonimi come anonimi sono i luoghi e i tempi dove sono state fatte le foto.mostra1

Proprio per recuperare la memoria storica del Gruppo nasce l’idea della mostra denominata “HISTORICA” (continua…)