Una nuova speranza

Questa volta non siamo in tanti che ci credono ancora, quindi partiamo soltanto in quattro per quello che dovrà essere il giro decisivo: Beccuccio, Davide, il giovanissimo Elia (alla sua prima esperienza in Canin) e il sottoscritto. Decisivo perché, se non troviamo nulla anche questa volta, dovremo dichiarare l’esplorazione finita e cominciare a pensare al disarmo.

Un forte raffreddore mi accompagna già da qualche giorno. “In grotta passa tutto – assicuro ai miei compagni tra un colpo di tosse e l’altro. Non so se crederci nemmeno io, ma son sicuro che in un modo o nell’altro riuscirò a tornar fuori. Intanto una bella dormita al Gilberti e domattina si parte presto. (continua…)