XXXI corso di introduzione alla speleologia

ade2a3ad-c5d5-4e6e-8f8f-05c824e4c27dInizia mercoledì 6 Marzo 208 nella sede di Via Battisti 22 il XXXI corso di Introduzione alla Spelelogia organizzato dalla Scuola di Spelelogia Cesare Prez della Associazione XXX ottobre sotto l’egidia della Scuola Nazionale di Spelelogia del CAI.
Il corso rivolto a chi ha più di 15 anni e si prefigge di insegnare i primi rudimenti verso la conoscenza di quel mondo sotterraneo che proprio a Trieste ha avuto la sua nascita e la sua massima espressione. (altro…)

Relazione attività 2018

312e15a5-f5e3-403b-a0a3-a9ff9b0cd48fIl 2018 per la nostra XXX Ottobre è stato l’anno del centenario. Gran parte degli sforzi del gruppo si sono così concentrati per la realizzazione di un evento degno di un traguardo così prestigioso. Si è così pensato di realizzare un volume che racconti 100 anni di vita di quello che è uno dei più prestigiosi gruppi grotte triestini. 100 anni di attività, 100 anni di esplorazioni, 100 anni di avventure, ma soprattutto 100 anni di speleologi: Il gruppo ha voluto dare un nome e un volto a tutti quelli che hanno contribuito a portare avanti le attività . Il volume è stato presentato il 24 novembre in sede ed è stata l’occasione per far 3a8d72b9-13a5-44d7-a4cc-7c0c940a6ffbconfluire oltre 130 tra soci attuali e del passato, taluni che si sono ritrovati, non senza emozione, dopo decine di anni. Nel corso della celebrazione ad alcuni soci che si sono distinti negli anni, è stata insignita la carica di emerito. (altro…)

Egidio e Veliko Sbrego: la giunzione

Giunzione Egidio - Veliko 2018

“Niente da fare, qui c’è un sifone, non si passa.” Grido ai miei compagni poco sopra, mentre guardo la condotta sommersa nell’acqua turchese, ipnotizzato dalla sua bellezza e allo stesso tempo amareggiato del fatto che più avanti non si va. Almeno, non per questa strada.
Manca poco, davvero pochi metri per raggiungere il Veliko. Sarebbe un bel colpo unire questa grotta – l’abisso Egidio – al sistema più esteso del lato sloveno del monte Canin, il leggendario Veliko Sbrego. Non solo ne verrebbe fuori uno sviluppo complessivo di oltre 17 km, ma, considerando che l’ingresso di Egidio si trova a quota 2225 sul livello del mare, si porterebbe la profondità della grotta a quasi 1400 m. Però, con i se e con i ma… (altro…)

Cent’anni del gruppo Grotte dell’Associazione XXX Ottobre

Cent’anni …

Sono passati 100 anni da quando alcuni giovanissimi ex allievi dell’allora ricreatorio Pitteri3a8d72b9-13a5-44d7-a4cc-7c0c940a6ffb della Lega Nazionale di Trieste si sono aggregati in un gruppo fondando la XXX Ottobre. Il 30 Ottobre la data in cui i Triestini insorsero contro lo straniero proclamando l’unione all’Italia. Essi erano per lo più grottisti e rocciatori. L’atto di nascita ufficiale è il 24 Novembre. Nel primo verbale del 2 dicembre compaiono quali consiglieri Mario Rossi e Giacomo Dimini: i fondatori del Gruppo Grotte dell’Associazione XXX Ottobre. (altro…)

Bergère 2018

df5a5950-f5eb-4962-ba7d-1008ad1a286dUSP, AXXXO, CGEB e G.S.Pd assieme nel campo Speleo internazionale per la bonifica del Berger, il primo meno mille al mondo nel 1954. È una grottona da non sottovalutare, gigante, diversa, Bella, concrezionata in modo sbalorditivo, impegnativa in termini di resistenza fisica. È un meno 1271 m ora, con 10 ingressi e 35 km di gallerie. La bonifica è ormai una iniziativa di tanti anni. Le immondizie stanno a quote diverse e ognuno porta fuori qualcosa. Qui si è fatta la storia della speleologia, è la culla di tanti sogni esplorativi. Una grotta piena di storia. Per la XXX hanno partecipato Fabrizio Viezzoli, Carol Marsala, Maurizio DeAngelis e Francesco Agostini.

Si seguito il racconto della nostra amica dell’Unione Speleogica Pordenonese. (altro…)

Il “batocio” della Lindner

“MISSIONE BATOCIO”: UNA COLLABORAZIONE TRA IL GRUPPO GROTTE DELLA XXX OTTOBRE E IL DIPARTIMENTO DI GEOLOGIA DELL’UNIVERSTÀDI TRIESTE PER LA RICERCA SCIENTIFICA

Quando sentiamo parlare di Speleologia, si pensa prettamente all’attività sportiva, all’escursione in cavità sotterranee lungo percorsi tortuosi, ai lunghi e vertiginosi pozzi da risalire in corda, alle esplorazioni senza fine nei meandri più nascosti…Ma non tutti si ricordano, e pochi sanno, che la speleologia è nata principalmente per la ricerca scientifica, o meglio ancora per andare a ricercare quella fonte essenziale per la nostra vita…l’acqua! Le prime esplorazioni e i primi studi iniziarono circa a metà dell’Ottocento proprio sul territorio carsico Triestino e Sloveno, allo scopo di cercare possibili fonti d’acqua sfruttabili ad uso urbano. Oggi lo studio dei sistemi idrici sotterranei continua, al fine di capire il comportamento, le dinamiche di questo complesso sistema di canali sotterranei e le leggi che lo governano. Tanto si è capito ma tanto c’è ancora da scoprire. (altro…)