al lavoro il gruppo scavi

Dopo un periodo di sosta in cui si è dedicato il tempo ad altre importanti attività, in seno al nostro gruppo, si è rimesso in moto il gruppo scavi. Durante lo scorso inverno, mentre la copiosa neve caduta a più riprese creava problemi alla maggior parte dei triestini, la stessa faceva la felicità di un gruppo di quattro soci guidati da Gianluca, vera mente organizzativa del gruppetto, che hanno intrapreso diverse “battute” nella zona Nord-Ovest del Carso Triestino. (continua…)

Weekend in Corchia

Quando Fabry ci ha proposto un giro nelle grotte del Corchia, in Toscana, c’è stato subitoDSCN3703 grande entusiasmo, specie fra quelli che c’erano già stati due anni fa. Chiaramente si parla di un giro diverso, più lungo, più impegnativo: questa volta l’idea è di entrare dall’ingresso alto detto ‘del Becco’, scendere fino al fondo e risalire quel tanto che basta per uscire dall’ingresso turistico, per un totale stimato di 22 ore effettive di percorso. (continua…)

Medvedjak Jama… da visitare!

DSC04009“Pronto…? Franz?… son el Doc” “Ciao Doc !! Come xè?” “Ben… scolta… el 4 maggio, za che te son qua a Trieste pel corso… ndemo in grotta insieme?” “Sicuro… dove ‘ndemo?” “Andemo alla Medvedjak Jama, in Slovenia” “Fatta!!”. Sono diversi mesi che non mi calo più nelle tenebre, causa trasferimento da Trieste e crescita della famiglia (Matteo e Giulia). Non sarà un meno mille… anzi è solo un pozzo da 35-40 metri, ma con due bellissime gallerie da visitare. Regredisco ad uno stato prepuberale… non sto più nella pelle e già qualche giorno prima della data programmata comincio a controllare l’attrezzatura, a caricar le batterie e a preparare il sacco. (continua…)

La speleologia nelle scuole

Trieste è da sempre annotata come la culla della Speleologia. Certo al mondo ci sono ilpiccolosvariate aree carsiche, sicuramente più grandi, forse più importanti. Però basta pensare che il nome “carsismo” ha origine da questo nostro piccolo fazzoletto di terra per capire che importanza ha il mondo ipogeo per la nostra città. Eppure, nonostante le circa 3000 cavità disseminate tra la val rosandra e le foci del Timavo ancora oggi quando parlo di speleologia mi chiedono se … vado in grotta Gigante. I corsi di spelelogia che periodicamente vengono organizzati hanno lo scopo di divulgare questa cultura, come anche le iniziative di turismo sotterraneo, le mostre o quant’altro. Questi aspetti, meno eccitanti dell’esplorazione non sono di certo meno importanti per la divulgazione del mondo ipogeo. (continua…)

Historica, dai ragazzi del Pitteri all’Associazione XXX Ottobre

Si inaugura lunedi 6 maggio, presso le sale della sede dell’Associazione XXX Ottobre di

locandina historica

via Battisti 22, la mostra fotografica “Historica, dai ragazzi del Pitteri all’Associazione

XXX Ottobre “- una raccolta di foto spelelogiche d’epoca.
La mostra nasce dall’esigenza di dare un nome ai volti ritratti per creare una “memoria storica ” del prestigioso gruppo grotte nato dalla volontà di alcuni giovani del ricreatorio Pitteri del rione di San Giacomo nel 1918. (continua…)